Call of Duty: Modern Warfare, provata la beta!

Sticky POSTED BY Nicola 16 Settembre 2019 in Diario di bordo di un videogiocatore alla deriva, Recensione
Post thumbnail

Il nuovissimo titolo stampo Activision si rinnova in un coraggioso “soft reboot”, di una delle saghe sparatutto più amate di sempre.

Correva l’anno 2007 e usciva sugli scaffali Call of Duty 4: Modern Warfare, il primo titolo di una trilogia che sarebbe presto diventata una delle più conosciute nel campo videoludico. Un multiplayer competitivo, frenetico e allo stesso tempo bilanciato ed una storia emozionante che ci ha regalato personaggi del calibro di Soap MacTavish e John Price.

Dopo anni di salti temporali, intervalli tra varie saghe, (Black Ops è arrivato al 4° capitolo) e un ritorno alla seconda guerra mondiale non troppo seguito, Activision torna sui suoi passi e ripropone la stessa formula che ha fatto un calco nei nostri cuori, ma in salsa completamente nuova, sia per quanto riguarda la componente narrativa (si è parlato infatti di soft reboot, con gli stessi personaggi ma una storia nuova) e per quanto riguarda il multiplayer, con un supporto post lancio composto da gustosissimi DLC gratuiti.

Dal 14 al 16 Settembre ho avuto la possibilità di provare la Open Beta su Ps4, e (da giocatore pc) i risultati sono stati di gran lunga migliori di quello che mi aspettassi: un frame rate stabilissimo, controlli immediati e una stabilità server a dir poco impeccabile. Non una singola disconnessione o lag (cosa che in una beta sarebbe più che normale) e un design delle mappe capace di spaziare, anche all’interno delle stesse, da spazi più larghi a zone close quarter combat tra colpi a bruciapelo e attacchi corpo a corpo.

Tra le varie modalità proposte in questa beta abbiamo:

Deathmatch a Squadre;
Dominio (con 3 zone da conquistare, A, B e C);
Quartier Generale (un obiettivo si attiva in modo casuale in diversi punti della mappa e le due squadre devono contenderselo e mantenerlo il più a lungo possibile per guadagnare punti);
– La nuovissima modalità Gunfight (che prevede uno scontro 2v2 con armi casuali ad ogni round).

Il level cap della beta è il 20 ed è possibile sbloccare diverse armi per le varie categorie, ciascuna delle quali è interamente personalizzabile man mano che si accumula esperienza con la stessa. Altro elemento positivo è che a seconda delle migliorie apportate una stessa arma può presentarsi in maniera completamente diversa, orientandosi verso la mobilità, la precisione, il controllo e tante altre caratteristiche.

Tra gli operatori disponibili sembrano esserci anche le forze speciali danesi, gli Jaeger Korps

La prossima Open Beta è prevista per il 19 Settembre e durerà fino al 23, e questa volta coinvolgerà anche i giocatori Xbox One e PC. Una delle tantissime novità proposte sarà anche il cross platform, che penso sia una delle migliori trovate per unire i giocatori, anziché incentivarli a insensate e improduttive console war.

Call of Duty: Modern Warfare esce il 25 Ottobre su Ps4, Xbox One e PC. Guarda qui il trailer!

Nicola “Hozon” Caputo

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *